Ferpi Puglia: la prima iniziativa

Al Tribunale di Bari, nell’Aula Magna della Corte d’Appello, abbiamo organizzato la prima iniziativa di Ferpi Puglia, Basilicata e Calabria. Un momento di incontro e confronto dedicato ad avvocati e comunicatori.

Bella serata, illustri relatori e utilissimi interventi.

Ferpi è la Federazione delle Relazioni Pubbliche, nata nel 1970, e che da allora raccoglie tutti i professionisti del settore.

Cosa significa oggi comunicare? Significa connettere, letteralmente ingaggiare. Nel senso di portare qualcuno a compiere un’azione partendo da un contenuto di qualità che forniamo noi.

Cosa vuol dire marketing legale oggi? In un settore sempre più competitivo bisogna costruire una vera e propria struttura che parta da un sito di proprietà e sviluppi le potenzialità dei social. Perché dal sito? Perchè i social possono sparire mentre il tuo dominio rimarrà tuo (finchè pagherai).

Cosa sono le litigation PR? Quando una vicenda giudiziaria assurge alle cronache e diventa così importante da conquistare gli spazi sui media. Sono questi i due casi in cui avvocati e comunicatori lavorano insieme.

Abbiamo deciso di partire con un seminario dedicato a due professioni solo in apparenza lontane, quella legale e quella dei comunicatori tout court, in un momento difficile per le professioni e per i professionisti. Nell’ottica della facilitazione delle relazioni, infatti, ci è sembrato giusto partire da quei casi in cui collaborare è necessario per la riuscita di un lavoro. Di qui l’attenzione al marketing legale e alle litigation PR (comitato crisi).

Il nostro intento come FERPI, che mi pregio di rappresentare per le regioni Puglia, Calabria e Basilicata, è quello di intraprendere un percorso costante e proficuo per la comunità, finalizzato a migliorare le relazioni pubbliche, coinvolgendo enti pubblici e privati, imprese, professionisti e cittadini tutti.

Voglio darti subito due suggerimenti concreti. Sarebbe troppo facile parlare di Facebook, invece ti suggerisco Telegram e Google My Business.

Telegram è un’app di messaggistica con grandi potenzialità anche per i liberi professionisti. Permette, infatti, di aprire un canale al quale possono iscriversi tutti e, soprattutto, dove potrai pubblicare i tuoi contenuti senza risultare fastidioso perché non è una chat. Proprio così, l’applicazione Telegram, facilmente e gratuitamente scaricabile su qualsiasi device, consente, fra le tante funzioni, di aprire un canale dedicato, con tanto di link personalizzabile che potrai inviare ai tuoi clienti.

Google My Business si presta benissimo alla promozione dello studio professionale. Primo passo è aprire una scheda che, in modo gratuito, darà la possibilità di pubblicare post e foto. Inoltre, è consentito aggiungere un pulsante per la call to action così da favorire l’interazione con i potenziali clienti. I bottom a disposizione vanno da “iscriviti” ad “acquista ora” oppure “prenota”, tutte funzioni che possono spingere il potenziale acquirente a contattare lo studio per un primo incontro, inizialmente anche solo online.

Per lo sviluppo della scheda aziendale è necessario verificare la proprietà dell’attività. Questo passaggio avviene con la spedizione di un codice, attraverso una cartolina, all’indirizzo indicato in fase di registrazione. Una volta ricevuto il codice, dopo circa 7-10 giorni, basterà semplicemente inserirlo e l’attività risulterà “verificata”. Una spunta non indifferente dato che le attività verificate da Google sono preferite non solo dallo stesso motore di ricerca ma anche, anzi soprattutto, dall’utenza finale che poi opererà le sue scelte anche in base a questo genere di informazioni.

Google My Business consente non solo di aggiungere foto alla scheda ma anche di scrivere post, correlati di foto, per aumentare la visibilità del brand anche nei risultati delle ricerche e persino sulle mappe del colosso di Mountain View. Permette anche la promozione di singoli eventi grazie ad una funzione specifica. Sappiamo bene quanto contino anche gli appuntamenti offline nella promozione di un brand quindi si tratta di un’opportunità certamente da sfruttare. Se lo studio professionale dovesse organizzare un’iniziativa specifica su un tema caro al suo lavoro potrebbe certamente avvalersi di questa funzione di Google My Business per promuoverla. la scheda attività può essere corredata persino di un sito internet. Non mi riferisco solo a quello già esistente dello studio ma anche ad uno nuovo che è possibile realizzare su Google My Business sia con un dominio di secondo livello che acquistandone uno di primo.

Infine, va detto che My Business si interseca perfettamente, come è ovvio che sia, con tutto il mondo Google e quindi è in grado sia di fornire la reportistica sulle visite ricevute dalla pagina grazie ad Analitycs, sia di organizzare campagne pubblicitarie grazie ad AdWords.

L’Ordine degli Avvocati di Bari, ad esempio, insieme a tutte le altre piattaforme possiede sia canale Telegram che account verificato Google My Business che, ogni settimana, raggiunge 20.000 persone , in pratica tutti coloro che cercano “tribunale di bari” sullo smartphone. 😉

Qui puoi rivedere il convegno 

  1. Personal branding a Foggia > Gennaro Del Core

    4 Dicembre 2019 at 7:49

    […] Guarda la prima iniziativa di Ferpi in Puglia […]

  2. Druda: il cortometraggio girato a Bari ~ Vivi Bari

    5 Dicembre 2019 at 6:42

    […] Il resoconto sulla prima iniziativa Ferpi […]

  3. La comunicazione dei corpi intermedi > Gennaro Del Core

    18 Febbraio 2020 at 17:59

    […] Leggi l’articolo sulla prima iniziativa Ferpi a Bari […]

  4. Comunicazione politica e social media > Gennaro Del Core

    23 Febbraio 2020 at 9:04

    […] Sono delegato territoriale di Ferpi (Federazione Relazioni Pubbliche italiana) per le regioni di Puglia, Basilicata e Calabria e, nell’ottica del continuo miglioramento dei professionisti associati, organizziamo spesso momenti di alta formazione. A Bari, lo scorso dicembre, abbiamo affrontato alcuni aspetti della comunicazione in ambito legale (puoi rivederlo qui). […]

Comments are closed.