Solidarietà digitale: come superare il coronavirus

Il Ministero dell’Innovazione Tecnologica e della Digitalizzazione ha lanciato l’iniziativa denominata “Solidarietà digitale” finalizzata ad aiutare cittadini e imprese in questo difficile momento dovuto alla pandemia da coronavirus.

Perseguendo le finalità di questa campagna molti colossi, in diversi settori, hanno messo a disposizione i loro servizi in modalità gratuita. almeno fino al termine di questo momentaccio sarà possibile fruire di alcune cose normalmente a pagamento.

La trovo un’ottima iniziativa e provo a dare il mio modesto contributo al fine di aiutare cittadini, imprenditori, professionisti ed altri ancora a capire meglio l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione almeno nei settori che mi competono.

Comunicazione

Ancor più quando tutto questo sarà finito, speriamo quanto prima, emergerà l’importanza della comunicazione ai tempi del digitale. Per troppo tempo si è pensato ad una modalità top/down, tipica dei media tradizionali, mentre sempre più prenderà piede la disintermediazione e quindi tutti dovranno essere pronti a gestire dei media di proprietà.

Proprio così, di qualsiasi genere o dimensione sia un’organizzazione dovrà preoccuparsi di avere dei suoi mezzi per comunicare con i suoi interlocutori, fruitori e portatori di interesse. Non è più qualcun altro a decidere l’agenda o cosa è o non è una notizia. Sei tu con i tuoi utenti a deciderlo, tutti i giorni.

Come comunichi con i tuoi naturali interlocutori? Su quale piattaforma? Con quali modalità? Con quanta frequenza? Sei in grado di comunicare in modo moderno e quindi riuscendo anche ad ingaggiare?

Entra nella nostra community su Facebook

General Data Protection Regulation

Il tanto temuto Gdpr, regolamento europeo 20167679, dedicato alla tutela dei dati delle persone. A chi lo consideri un fastidio ricordo che tutti siamo, almeno in qualche circostanza, degli utenti e che quindi a tutti importa della nostra privacy.

Adeguare la propria organizzazione al Gdpr significa non solo rispettare la legge ma anche prepararsi al meglio per la ripresa del mercato. Sarà sempre più un drive di scelta per i clienti il fatto che vengano tutelati o meno i propri dati e quindi la propria privacy.

Ti sei preoccupato di verificare il flusso dei dati all’interno della tua impresa o studio professionale? Chi li gestisce? Con quali strumenti? Sono al sicuro? Se ci fosse una violazione sapresti cosa fare?

Relazioni Pubbliche

Relazionarsi con il resto del mondo non è importante, è decisivo. Distingue tra vita e morte di un gruppo, di un’azienda, di un’associazione. Stabilire dei punti di contatto, dei momenti di incontro e confronto può fare molto.

Come delegato territoriale per Puglia, Basilicata e Calabria di Ferpi (Federazione Relazioni Pubbliche italiana) credo molto nella collaborazione e nell’interconnessione tra mondi apparentemente lontani.

Il più grande insegnamento che possiamo trarre da questa vicenda del coronavirus è senza dubbio la necessità di tornare a stare più insieme di prima.

Se hai bisogno della mia solidarietà digitale per comunicazione, Gdpr o relazioni pubbliche non esitare a contattarmi.