fbpx

Studio legale: marketing e comunicazione per ripartire

Ieri ho tenuto una diretta su Facebook e Youtube con Paola Parigi sui temi del marketing e della comunicazione per gli studi legali.

Puoi rivedere tutto qui.

Guarda il video con Paola Parigi

Quale approccio avere per agganciare una ripresa che, quando arriverà, potrebbe essere rapida ma solo per alcuni? Quali caratteristiche dovrà avere lo studio legale? Come organizzarlo?

Abbiamo provato a rispondere a queste e a tante altre domande che sono arrivate nel corso della diretta su Facebook e Youtube e provo a darti qualche dritta anche in questo post.

Ti consiglio anche di rileggere quello che abbiamo detto a proposito di personal branding o nel primo incontro a Bari di Ferpi (Federazione delle Relazioni Pubbliche italiana).

Innanzitutto, organizzare lo studio legale in funzione della promozione dell’attività significa che tutti i membri devono essere orientati a questo obiettivo. Come sempre, ho suggerito di realizzare un sito web, meglio ancora se blog. Così facendo, infatti, sarà più naturale raccontare la professione.

Subito, come è ovvio che sia, va pensata la diffusione dei contenuti realizzati. Parliamo quindi di social media che, come dice la parola stessa, ormai permettono a chiunque di avere un proprio palinsesto. Tutti, quindi anche gli studi legali, possono avvalersi di strumenti tecnologici e mezzi di diffusione in grado di trasformarli in veri e propri broadcast.

Puoi scegliere tu se scrivere un articolo o registrare un podcast o, ancora, realizzare un video con i quali promuovere un tuo contenuto originale che sia interessante per il tuo utente e, soprattutto, potenziale cliente.

Quindi organizzazione dello studio con orientamento al risultato di tutti i membri che ci lavorano. Piattaforme social per diffusione e strumenti tecnologici, facilmente accessibili per registrare e produrre contenuti.

Se hai bisogno di aiuto sono qui.