Comunicazione e privacy: il contest del Garante per informative chiare

Il Garante per la protezione dei dati ha lanciato un contest, che terminerà a maggio 2021, per raccogliere proposte di icone da utilizzare per redigere informative privacy più chiare.

Il Garante è partito da un problema piuttosto diffuso, purtroppo, che vede il trattamento delle informative come un muro di lettura dal quale la maggior parte degli utenti accetta e fugge. Non può essere così, per costruire un rapporto sano tra utente e organizzazione serve chiarezza, anche visiva.

“Informative privacy più chiare grazie a simboli e icone? È possibile”. Con questo slogan il Garante per la protezione dei dati personali ha promosso un contest per studiare soluzioni che, grazie all’uso di icone, simboli o altre soluzioni grafiche, rendano le informative privacy più semplici e comprensibili. Lo scopo è rendere le informative di facile comprensione innanzitutto per coloro che dovranno leggerle, che non si rivelino un esercizio di legalese.

Le informative utilizzate da aziende private, enti pubblici, professionisti, siti web, soprattutto social network, motori di ricerca e piattaforme tech, infatti, sono molto spesso troppo lunghe, complesse e quindi non adeguate a rispondere alla loro funzione essenziale. Che è quella di informare gli utenti sull’uso che verrà fatto dei loro dati personali e, di conseguenza, di metterli nella condizione di esprimere in maniera libera e consapevole l’eventuale consenso al trattamento, che si tratti di marketing, di profilazione commerciale o di comunicazione a terzi di determinate informazioni.

Il Garante della protezione dei dati intende, quindi, chiedere agli addetti ai lavori, come sviluppatori, avvocati, designer, studenti universitari e a chiunque sia interessato, di inviare un set di simboli o icone capaci di rappresentare la totalità degli elementi che, a norma degli articoli 13 e 14 del Regolamento europeo, devono essere contenuti nell’informativa (leggi il regolamento del contest).

Le proposte per il contest del Garante Privacy dovranno essere inviate entro il 30 maggio 2021 all’indirizzo mail: icone@gpdp.it

L’Autorità, a proprio insindacabile giudizio, sceglierà i tre dataset di simboli e icone che riterrà più efficaci e li renderà disponibili sul proprio sito a chiunque voglia utilizzarle, indicando il nome dell’autore.

Puoi rileggere alcuni articoli sul Gdpr

Contattami se hai bisogno di aiuto per comunicazione e privacy

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.