fbpx

La comunicazione dei corpi intermedi

La comunicazione dei corpi intermedi è più importante che mai oggi. Viviamo un momento di profonda crisi di qualsiasi genere di autorità e la risposta non può essere rinchiudersi in vecchi schemi o, addirittura, nel silenzio.

Con la dicitura “corpi intermedi” si intendono le formazioni sociali che rappresentano e si autorappresentano in particolari settori o luoghi della società civile. Tale concetto va collocato nel panorama più ampio che offre la multilevel governance. Si tratta di associazioni datoriali o sindacali o, ancora di rappresentanza di particolari categorie o istanze.

Ma come funziona la comunicazione dei corpi intermedi?

Capita ancora troppo spesso, purtroppo, che sia rimasta ancorata a vecchi schemi che non hanno più ragione di esistere. Se segui il mio blog sai che sono convinto che la comunicazione debba essere, in un certo senso, olistica. Mi spiego meglio: credo che vada curata sia in modalità online che offline.

Tuttavia, l’errore più comune per la comunicazione di alcuni corpi intermedi consiste nel fossilizzarsi in formule top/down ormai superate dal tempo.

Mi riferisco a quelle pratiche, secondo le quali, è fondamentale apparire solo su qualche media “classico” perché è quello, o per meglio dire “sarebbe quello”, che viene letto dai decisori.

Anche se fosse vero, e non lo è, mi chiedo: hai pensato ai tuoi iscritti?

Evidentemente no.

Nel corso della mia attività ho avuto la possibilità di occuparmi della comunicazione di corpi intermedi e, proprio in un momento storico così difficile, ho lavorato proprio sull’interlocuzione costante con gli iscritti e non solo con i media.

Tanto meno mi sono affidato a semplice veicolazione di testi standard ma ho puntato sulla realizzazione di contenuti utili e di qualità, soprattutto video.

Il passaggio ad una realtà comunicativa fra pari impone un cambio di paradigma anche per quel che concerne la comunicazione. Pena un altro passo verso l’estinzione.

Scrivimi cosa ne pensi.