Perché aprire un blog?

Prendo spunto da una consulenza che ho tenuto qualche giorno fa per un professionista che mi chiedeva di aiutarlo a sviluppare la sua strategia sui social ma, approfondendo la sua presenza web, ho scoperto che non aveva un sito internet. Ecco perché dovrebbe, e dovresti, aprire un blog.

All’inizio era un semplice diario personale sul web, tutti coloro che aprivano un blog lo facevano più per passatempo che per reali ragioni di promozione di un brand, di un’idea, di un prodotto o di qualsiasi altra cosa. Oggi il blog è uno strumento di lavoro, di business se vuoi, perché raggiunge il tuo pubblico e lo avvicina alle tue proposte.

Un blog è la parte viva del tuo sito, consente di esprimerti come e quando vuoi. Risolve, insomma, il problema della pubblicazione di informazioni e notizie perché garantisce che sia la fonte primaria (tu o la tua organizzazione) a diffonderla.

Attraverso l’apertura di un blog potrai proporti dal punto di vista commerciale, anche se ti sconsiglio di farlo in via esclusiva, ma potrai anche veicolare le tue caratteristiche, i valori in cui credi e le motivazioni che ti spingono nel tuo lavoro quotidiano. Ad esempio, molte imprese si dicono “sostenibili” oggi, ovvero attente alla tematica ambientale, ma quante riescono a provarlo? Oggi la questione ambientale è un drive di scelta per i consumatori, sono sempre di più le persone attente e questo non sfugge ai brand, grandi o piccoli che siano, nazionali o, ancor di più, internazionali.

Allora perché non usare un blog per mostrare il tuo lavoro? Cosa fai davvero? Come funziona la tua attività? E, per restare la caso precedente, come ti prendi cura dell’ambiente in concreto? Cosa fai? Ricicli la plastica? Sei passato a lampadine a basso consumo per lo studio? Eviti di stampare su carta? Le idee e le opportunità possono essere molteplici.

In concreto, perché aprire un blog?

Per avvicinare un pubblico interessato a quello che hai da dire. Non è necessario che compri o ti ingaggi alla prima occasione, l’amore può anche non essere a prima vista. Tuttavia, la tua presenza, se costante e utile, sarà ricordata al momento opportuno. Quindi il blog può aiutarti ad iniziare una relazione con il lettore che potrebbe portarlo a richiedere un appuntamento con te o, magari, ad iscriversi alla tua newsletter.

Cosa usare per gestire un blog?

Io uso wordpress, è semplice ed intuitivo, in più potrai scaricarlo gratuitamente. Si tratta del sistema più utilizzato al mondo per creare contenuti, in testi, foto e video, da proporre al pubblico. Consente tantissime opzioni per non essere mai banale, oltre che per evidenziare quelle parti che ritieni opportuno far risaltare agli occhi di chi guarda o legge.

Quali contenuti produrre sul tuo blog?

Potrai rendere efficace il tuo blog solo se risponderà alle domande degli utenti. Parlo di problemi ed esigenze che hanno bisogno di soluzioni ma attenzione, se farai solo questo avrai un pubblico di assetati di risposte e basta. Ecco perché preferisco un approccio più umanistico e meno schiavo dell’algoritmo. Il blog è un’ottima vetrina non solo per i tuoi prodotti o servizi ma anche per mostrare chi sei, in cosa credi e perché fai un determinato lavoro.

La tentazione di realizzare un blog di tutorial non mi ha mai appassionato perché tanto troverai tutte le guide che vuoi, molte assolutamente gratuite, e che ti diranno come accedere, come usare, come modificare, come caricare e tutto il resto. Mi concentrerei più su ciò che può differenziarti dalla concorrenza.

Dopo aver aperto un blog avrai la tua casa sul web, un indirizzo che sarà al riparo da qualsiasi catastrofe algoritimica o dettata dalla nuova decisione di questo o quel social network.

Ricapitolando, dovresti aprire un blog per mostrarti al mondo, promuovere quello che sai fare e dare la possibilità a chi fosse interessato di contattarti. Tutto in unico luogo. Ti consiglio anche di utilizzare dirette streaming.

Contattami

1 Comment

  1. Media company: il mio gruppo Facebook dedicato > Gennaro Del Core

    22 Giugno 2021 at 14:49

    […] che i mercati sono conversazioni tutto è differente (ecco perché è necessario che tu apra un blog innanzitutto). Servono spazi di condivisione di idee e contenuti, una sorta di terra di mezzo, […]

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.